#4 Sulla Cortina di Ferro – un primo approccio!
28 luglio 2017
#6 Una “Cintura Verde” tra Baviera e Boemia
9 agosto 2017

#5 Risalendo il Danubio blu: da Vienna a Passau

Lungo i suoi 2860 km sono sorte alcune tra le più belle città d’Europa: Passavia, Vienna, Bratislava, Belgrado… Il Danubio è il secondo fiume più lungo del nostro continente, e abbiamo avuto l’onore, durante questi ultimi 3 giorni, di risalirlo pedalando per 350 km da Vienna.

Tre giornate all’insegna della EuroVelo 6, la pista ciclabile che corre lungo il vasto ecosistema che ruota attorno al Danubio. Incredibile la varietà e la densità di paesaggi diversi che si incontrano lungo questa ciclovia: Castelli, vigne, frutteti, campeggini sul bordo fiume, spiaggette balneabili, terrazzamenti.

Particolarmente genuino e “wild” il tratto di Danubio tra Linz e Passau, con 80 km di sola ciclabile che si snoda nella foresta nera bavarese da un lato e le ripide montagne granitiche che incanalano il fiume dall’altro. Quando la pista ciclabile finisce, no problem: se non si può più proseguire semplicemente si spinge un bottone verde e dopo 5 minuti si palesa un battellino di legno appositamente preposto al trasbordo bici! In Austria il ciclista ha proprio la sensazione di essere accudito in tutto e per tutto.

Purtroppo non ci son state solo rose e fiori. Il secondo giorno ci  siamo anche fermati a Mathausen per una doverosa presa di coscienza di come doveva essere il campo di concentramento. Allucinante è dire poco, e le parole non basterebbero. Si deve vedere per poter un minimo capire.

Soprattutto dopo tanti giorni di emozionanti paesaggi e sorrisi sinceri da parte delle persone incontrate (di varie origini e nazionalità), stride il ricordo di tanto orrore. Ma la memoria è tutto, e se viene onorata e difesa può davvero aiutare a capire meglio e a non ricadere in errore. Se al contrario viene ignorata, genera nuovi demoni.

Parlando di demoni, ma ben più lievi, il nostro in questi giorni è l’umidità. A livelli stratosferici, qui a Passau, dove confluiscono i tre fiumi Danubio, Inn e Ilzm. Cercheremo di lasciarcela alle spalle salendo di altitudine, verso il confine con la Repubblica Ceca, per riprendere la Cortina di Ferro.

Adesso che siamo in 4, con l’arrivo di Giacomo, le cose si fan serie 😀

 

Comments are closed.

Italiano